Cochran Commander contro Commander+
e
Commander Nitrox


Le principali differenze tra il nuovissimo "Cochran Commander" ed i suoi predecessori "Commander+" e "Commander Nitrox" entrambi sostituiti. Dove avevamo due prodotti ora abbiamo solo una macchina che vede aumentate in modo significativo le possibilità operative. Il Cochran Commander è disponibile nelle seguenti configurazioni:

  • Solo Aria (21% FO2)

  • Singolo mix Nitrox (21.0% to 49.9% FO2)

  • Singolo mix  FO2 (come sopra) and PO2 (da 0.50 a 1.50 ata PO2)

  • Due mix Nitrox (dal 21.0% al 49.9% FO2 e dal 21.0% al 99.9% FO2)

  • Due mix FO2 (come sopra) e PO2 (dal 0.50 al 1.50 ata PO2)

E’disponibile, al momento dell’ordine, un’espansione di memoria; successivamente è possibile effettuare l’upgrade. La memoria standard è di 100 immersioni e di 128 ore di profilo d’immersione (a intervalli di 1 secondo). L’upgrade consente di archiviare fino a 512 immersioni ed oltre 550 ore di profili d’immersione.

Il nuovo "Adaptive Algorithm" di Cochran

Probabilmente la principale differenza è il nuovo "Adaptive Algorithm" della  Cochran. Cochran è stata la prima azienda a fornire quello che può essere definito come algoritmo dell’azoto "auto-adattato ai fattori ambientali". Cioè l’algoritmo si auto-adatta reagendo a tutte le possibili caratteristiche diverse legate alle condizioni d’immersione, AUTOMATICAMENTE, IN MODO CONTINUO, senza necessità d’intervento alcuno.

I fattori ambientali rilevati ed inseriti nell’algoritmo sono i seguenti:

  1. Altitudine Barometrica in automatico

  2. Riconoscimento acqua dolce o salata in automatico

  3. Temperatura dell’acqua in automatico

  4. Velocità di risalita (microbubbles) in automatico

  5. Profili per le immersioni ripetitive in automatico

  6. Livello conservativo dell’algoritmo (User Entered)

  7. Frazione percentuale di ossigeno (User Entered)

  8. Pressione parziale di ossigeno (User Entered)

Ad oggi, NESSUN ALTRO DIVE COMPUTER è così “INFORMATO” e così "AUTO-ADATTANTE" ai fattori ambientali ed alle caratteristiche dell’immersione!!! Il nuovo “Adaptive Algorithm” lavora su 16 tessuti e ne considera la saturazione/desaturazione in diversi scenari d’immersione. Il nuovo algoritmo è stato implementato con i più recenti ed accreditati risultati delle ricerche (di Cochran ed altri). Questo significa che oggi puoi avere un tempo di fondo più lungo con un livello di sicurezza maggiore rispetto a qualunque altro computer da immersione o tabella.

 Inoltre il vecchio algoritmo aveva dei limiti artificiali che portavano ad un "Gauge Mode" o "blocco" nel caso risultassero superati certi limiti. Il nuovo “Adaptive Algorithm” non ha nessuno di questi limiti. Per esempio, la tappa di decompressione più profonda può partire anche alla stessa profondità max dell’immersione.

Inoltre, il nuovo Commander può essere impostato (sul campo) per operare sia in modalità FO2 che PO2. La modalità FO2 è normalmente impiegata per i sistemi a circuito aperto  e per i rebreathers a circuito semichiuso. La modalità PO2 è invece dedicata ai rebreathers a circuito chiuso. Il vantaggio pratico è che il subacqueo può cambiare rapidamente tipologia di apparato utilizzato utilizzando lo stesso computer e senza perdere le informazioni relative alle immersioni precedenti(carico azoto residuo, esposizione ad ossigeno, ecc.). Il nuovo Commander può anche operare in modalità PO2 durante l’immersione e passare automaticamente (a scelta del subacqueo) in modalità FO2 durante la decompressione.

Il nuovo Commander può essere impostato per lavorare anche come i suoi predecessori Commander+ e Commander Nitrox.

Dive Statistics and Profile Storage

La precedente generazione di Commander archiviava 100 immersioni e 24 ore di profili d’immersione (al livello di dettaglio di 4 secondi). Il livello di dettaglio può essere configurato da 1 a 15 secondi. Consideriamo in ogni caso che le ricerche in tema di formazione di microbolle in fase di risalita attribuiscono valore informativo zero a profili d’immersione se il livello di dettaglio è superiore a 5 secondi. NESSUN ALTRO COMPUTER POTEVA VANTARE UNA CAPACITA’ DI ARCHIVIAZIONE COSI’ ELEVATA!!! Oggi, il nuovo Cochran Commander ha fatto ancora meglio: fino a 512 immersioni archiviate (standard 128); fino a 550 ore di profili d’immersione (standard 100 ore). Il tutto all’intervallo di 1 secondo! Con questo il livello di dettaglio delle informazioni archiviate è stato ulteriormente incrementato. GLI ALTRI COMPUTER NON POSSONO FARE NEANCHE IL 10% DI QUESTO!!!

Inter-dive Events

Nel passato, i computer da immersione archiviavano informazioni solo immediatamente prima, durante ed immediatamente dopo l’immersione. Cochran stabilisce un nuovo standard! Il nuovo Cochran Commander archivia  importanti informazioni tra le immersioni anche quando è spento! Tali informazioni possono essere visualizzate tramite  Analyst versione 3.06 e successive. Alcuni di questi “Inter-dive Events” sono:

  • Inizializzazione della macchina

  • Accensione

  • Variazioni d’altitudine di oltre 150 metri

  • Batterie scariche

  • Batterie sostituite

  • Cattivo funzionamento dei sensori

  • Analyst PC Communication

Training Mode

Tutti i Dive Computers Cochran hanno quello che viene definito "Post Dive Interval" cioè quel lasso di tempo di 10 minuti che segue la fine dell’immersione. Il Post Dive Interval inizia non appena il subacqueo risale a meno 1 metro di profondità dopo l’immersione. Se il subacqueo torna ad una profondità superiore a 1,5 metri, tale intervallo viene computato come tempo d’immersione. Al contrario se il subacqueo trascorre tale intervallo di tempo (10 minuti) in superficie e poi torna ad immergersi, il computer considera e calcola un’immersione ripetitiva.

Il nuovo Commander ha il "Training Mode" cioè un programma acque confinate. Tale modalità risponde all’esigenza dell’istruttore subacqueo di effettuare continue risalite e discese per fini addestrativi durante le sessioni di acque confinate computando il tutto come una singola lunga immersione (intervallo di superficie esteso a 30 minuti; inizio immersione a meno di 1 metro di profondità; fine immersione a meno di 1 metro di profondità, ecc.).

Attraverso l’ Analyst PC Software si possono rivedere le varie fasi della sessione d’addestramento.

Miglioramenti nella durata delle batterie

Il miglioramento nella sezione Hardware e software ha consentito al reparto studi della Cochran di incrementare significativamente la vita utile delle batterie d’alimentazione dei suoi computer (già le più economiche del settore industriale). Il Cochran Commander vanta un’autonomia di oltre 1000 ore d’immersione o di due anni d’esercizio; il tutto con normali batterie alkaline! L’unità è equipaggiata con 2 batterie alcaline tipo N, sostituibili dall’utente. Consigliate sono le batterie alcaline ma possono essere impiegati anche altri tipi del tipo N.

Sensor Quality Monitoring

Il nuovo Cochran Commander controlla continuamente (anche da spento) l’integrità dei sensori di profondità e temperatura. Ogni anomalia viene segnalata ed archiviata in memoria per essere visualizzata attraverso Analyst PC software version 3.06 o successiva.

Taclite: ulteriori migliorie

Il sistema di retroilluminazione tattica dei computer Cochran oltre ad essere impostato ON o OFF prima dell’immersione, può nella nuova serie essere impostato per attivarsi automaticamente quando il display viene oscurato (con una mano o nell’oscurità totale) per un intervallo di tempo programmabile via Analyst (impostazione standard 10 secondi).Ciò allunga sensibilmente la durata delle batterie ottimizzando l’impiego del sistema TACLITE.

Funzione “sveglia”

Il nuovo Cochran Commander può essere impostato anche come sveglia sull’ora locale senza interferire con le normali funzioni di computer da immersione.

Informazioni proprietario

Al momento dell’acquisto possono essere inserite in macchina le seguenti informazioni:

  1. Dati anagrafici

  2. Telefono, FAX, email, etc

  3. Certification Agency e numero

  4. Dealer e data di acquisto.

Si tratta di informazioni molto importanti ai fini del servizio post-vendita e garanzia.

Factory Defaults

L’unità esce dalla fabbrica con dei settaggi standard. Il subacqueo può modificare a piacimento le informazioni di base della macchina via Analyst. Sempre via Analyst l’unità può essere ri-configurata come da standard.

Fabrizio Pirrello

 

Torna indietro

home page