Escursioni sottomarine

 

Itinerari per tutti

Il Cymba è un battello dall'ampio ponte e dal fondo trasparente che consente a 48 passeggeri di navigare osservando le ville, i mosaici policromi ed i reperti sommersi comodamente seduti sotto il livello del mare.

 

 

Per i gruppi il tour sulla città sommersa si effettua tutti i giorni con partenza ogni ora.

Per gli individuali partenza sabato e domenica ore 10:00 - 12:00 - 15:00

Tutti necessitano sempre di prenotazione GRATUITA all'indirizzo e-mail prenotazioni@baiasommersa.it o telefonicamente al 349.497.4183

 SOLA ESCURSIONE IN BATTELLO:

 Adulti: € 10,00
 Ridotti (da 4 a 12 anni) € 9,00
 Infanti da 0 a 3 anni: Gratis
 

 

 

 

I PROGRAMMI per le SCUOLE:

 DAILY SCUOLA

- VISITA AL CASTELLO ARAGONESE DI BAIA con annesso MUSEO ARCHEOLOGICO DEI CAMPI FLEGREI
- VISITA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI BAIA
- VISITA ALL’ANTICA CITTA’ SOMMERSA DI BAIA TRAMITE BATTELLO CYMBA
 

PREZZO € 14,00


 MINI DAILY SCUOLA

- VISITA AL CASTELLO ARAGONESE DI BAIA con annesso MUSEO ARCHEOLOGICO DEI CAMPI FLEGREI
- VISITA ALL’ANTICA CITTA’ SOMMERSA DI BAIA TRAMITE BATTELLO CYMBA
 

oppure

- VISITA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI BAIA
- VISITA ALL’ANTICA CITTA’ SOMMERSA DI BAIA TRAMITE BATTELLO CYMBA
 

PREZZO € 12,0


 SOLO BAIA SOMMERSA SCUOLA

- VISITA ALL’ANTICA CITTA’ SOMMERSA DI BAIA TRAMITE BATTELLO CYMBA
 

PREZZO € 9,00


 DAILY LAGHI

VISITA:

- LAGO D'AVERNO
- GROTTA DELLA SIBILLA
- LAGO FUSARO E CASINA VANVITELLIANA
- CENTO CAMERELLE
- PISCINA MIRABILIS

con possibilità di visitare MONTE NUOVO


 DAILY POZZUOLI

VISITA:

- RIONE TERRA
- ANFITEATRO FLAVIO
- TEMPIO DI SERAPIDE

con possibilità di visitare la SOLFATARA


 COMPLESSO S. MARIA CAPUA VETERE

VISITA:

- ANFITEATRO
- MUSEO DEI GLADIATORI
- MITREO

PREZZO 5,00


 

 

I PROGRAMMI per gli ADULTI:

ARKEOTOUR BAIA SOMMERSA

quando:

25/4 - 01/05 - 02/06

PARTENZA CON AUTOBUS ORE 8:00 DA NAPOLI - RIENTRO A NAPOLI PREVISTO PER LE 18:30
- VISITA ALL’ANTICA CITTA’ SOMMERSA DI BAIA TRAMITE BATTELLO CYMBA
- VISITA AL TEMPIO DI VENERE
- VISITA AL CASTELLO ARAGONESE DI BAIA e all'annesso MUSEO ARCHEOLOGICO DEI CAMPI FLEGREI
- VISITA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI BAIA
- VISITA ALL'ANTRO DELLA SIBILLA E ALL'ACROPOLI DI CUMA

PREZZO € 26,00 + € 14,00 di ticket da pagare in loco

Partenze garantite con minimo 25 persone.


 ARKEOTOUR POZZUOLI

- VISITA AL VULCANO SOLFATARA
- VISITA AL RIONE TERRA
- VISITA AL "TEMPIO DI SERAPIDE" - MACELLUM
- VISITA ALL'ANFITEATRO FLAVIO

PREZZO Richiedere quotazioni per gruppi


 ARKEOTOUR LAGHI

- VISITA ALLA PISCINA MIRABILIS
- VISITA ALLE CENTO CAMERELLE
- VISITA ALLA "TOMBA DI AGRIPPINA" - ODEON
- VISITA AL LAGO FUSARO E CASINA VANVITELLIANA
- VISITA AL LAGO D'AVERNO E GROTTA DELLA SIBILLA

PREZZO Richiedere quotazioni per gruppi


LE QUOTE (quando non descritto diversamente) COMPRENDONO: VISITA ED ESCURSIONI CON GUIDA - INGRESSI AI SITI ARCHEOLOGICI ED AL MUSEO COME PREVISTO DAL PROGRAMMA.
LE QUOTE NON COMPRENDONO: MANCE - VINO AL PASTO - EXTRA DI CARATTERE PERSONALE AL RISTORANTE - TASSE AEROPORTUALI - TUTTO QUANTO NON ESPRESSAMENTE MENZIONATO NE “LE QUOTE COMPRENDONO”.

Infanti (da 0 a 3 anni) GRATIS - Sconto per gruppi di almeno 20 pax

I SERVIZI SONO GARANTITI SOLO AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI

 

prenotazione all'indirizzo e-mail prenotazioni@baiasommersa.it o al 349.497.4183

La prenotazione è obbligatoria e gratuita

 

Itinerari per subacquei

IMMERSIONI ARCHEOLOGICHE

Portus Julius

profondità: -5 mt

Sito archeologico di straordinario interesse scoperto nel 1956 dal comandante Raimondo Bucher. Sono visibili i resti dell'antica città romana di Baia, sprofondata in mare a causa del bradisismo.
Siamo in una delle più importanti zone di immersione della intera area flegrea. Parliamo di zona e non di punto di immersione visto che l’estensione delle vestigia sommerse è davvero notevole. Sott’acqua sorvoleremo splendidi mosaici, pavimenti ancora integri, basamenti di mura di splendide ville, file di colonne… ci renderemo conto di trovarci in un sito unico al mondo.
E' possibile effettuare snorkeling.

Villa dei Pisoni

profondità: -6 mt

Rappresenta il primo nucleo del Parco Archeologico di Baia Sommersa. Si tratta di un percorso sagolato ed illustrato che si snoda fra i resti di una antica villa patrizia dell'epoca imperiale romana appartenuta alla famiglia dei Pisoni e successivamente confiscata da Nerone. Oltre ai resti dei colonnati e dei corridoi che circondavano un grande giardino, sono visibili una fontana ed una piscina termale, di grandi dimensioni, perfettamente conservate e divenute oggi sede di una colonia stanziale di corvine. Inoltre è possibile vedere: peschiere, pilae, la via Herculanea e ambienti con mosaici pavimentali bellissimi.

Villa a Protiro

profondità: -6 mt

Situata anch'essa all'interno del Parco Archeologico di Baia Sommersa, come la precedente, si avvale anch'essa di un percorso sagolato. I marmi, i resti di affreschi e uno stupendo mosaico perfettamente conservato, accompagnano il visitatore lungo tutto il percorso anche i resti di antiche botteghe ed impianti termali con condutture tuttora efficienti. Colonne marmoree e resti di anfore e manufatti sono visibili in gran numero.

Villa marittima antistante il Castello Aragonese

profondità: -6 mt

La villa evidenzia un elaborato susseguirsi di peschiere, di porticati e di panoramici padiglioni che occupano un’area di circa metri 300 x 80. Diverse Pilae dal perimetro in reticolato stanno a protezione di una peschiera con portico semianulare, ambienti, vasche dei vivai e canali per il ricambio idrico.

Villa marittima di Marina Grande a Bacoli

profondità: -3 mt

Risulta essere tra le ville Imperiali di maggiori dimensioni, si individuano resti di strutture murarie e in laterizio, presenze di ambienti riscaldati, parte di un ambiente termale, nicchie, vasche, pavimento in bipedali e un passaggio con una serie di arcate in laterizio.
E' possibile effettuare snorkeling.

La torre del faro di Miseno e Presepe

profondità: -24 mt

Mastodontica pilae rovesciata su di una faccia, a forma di parallelepipedo, alta 18 metri, la più grande costruzione del suo genere nel golfo. Rivestita da opus reticulatum sulla faccia superiore e probabilmente sulla faccia sepolta dalla sabbia. Il Presepe, opera marmorea di un artista locale, è stato posizionato ad un angolo della torre a una profondità di circa 26 metri.

Parco sommerso della Gaiola

profondità: -20 mt

Istituito nel 2002, il parco sommerso della Gajola comprende il tratto di mare prospiciente Posillipo e gli omonimi isolotti. Sono presenti i resti della villa appartenuta al cavaliere romano Publio Vedio Pollione e poi all’imperatore Augusto, sommersa dal fenomeno bradisismico. La profondità varia dai 2,5 metri ai 20 e si svolge per gran parte in canyon coperto da gorgonie. Presenze di aragoste, murene e saraghi.

 

IMMERSIONI NATURALISTICHE

Secca Fumosa

profondità max: -15 mt

Tutta l’immersione si articola lungo le pilae sommerse dell’antico Porto Romano (Portus Julius). Riconosceremo facilmente sui grandi massi, incrostati da ogni specie di spugne, la struttura di mattoni tipica delle costruzioni della Roma antica. In alcuni punti, dal fondale sedimentoso sgorga aria ad elevata temperatura. In particolare in un punto, la temperatura supera gli ottanta gradi. Depositi minerali si trovano un po’ ovunque sul fondale marino. Presente anche una ricca fauna.
E’ un’immersione molto particolare.

i Mamutones

profondità max: -32 mt

Tra l'isola di Nisida ed il capo di Posillipo è possibile immergersi in mezzo a questi grossi mammelloni che emergono da una profondità di 32 metri fino a 12 metri dalla superficie. Nutrita presenza di pesci di tana (cernie e saraghi) e di passo (dentici e ricciole).
L'immersione si svolge in parete e canyon.

Secca delle formiche

profondità max: -18 mt

Siamo nel canale tra l’isola di Procida e quella di Ischia.
Le rocce, da un fondale profondo una ventina di metri, salgono fino in superficie. Si tratta di formazioni di rocce vulcaniche dalle forme ardite e slanciate, completamente ricoperte di forme di vita coloratissime e traforate in archi e grotte davvero spettacolari. E’ un’immersione in genere molto facile, a patto di fare attenzione alle correnti, in queste acque spesso impetuose, e ai natanti che incrociano attorno alla grande boa luminosa che segnala la secca.

Punta Pioppeto – Procida

profondità max: -12 mt

Discesa con profonde spaccature lungo le pareti, immergendoci troveremo anfratti, piccole grotte, gallerie, tane con probabili presenze di astice e cicale. Sul fondale, praterie di poseidonie e in alcuni punti nella sabbia presenze di pinne nobilis. Il tutto in una dimensione molto suggestiva.

Punta Solchiaro – Procida

profondità max: -40 mt

Immersione molto divertente all’isola di Procida in una area molto vasta lungo delle pareti, cigliate e franate di scogli a linea nella quale si possono programmare varie immersioni. Vegetazione mediterranea con presenze di gorgonie gialle alle profondità più elevate.

Punta Pizzaco – Procida

profondità max: -40 mt

In questa sede descriviamo quella di Punta Pizzaco come un’unica immersione, in realtà occorre assolutamente dividere questo tratto di fondale in diverse zone da esplorare l’una dopo l’altra. Sono dunque almeno quattro le differenti discese possibili nella zona della punta. Si ormeggia di solito in una piccola cala dal fondo sabbioso che prosegue per alcuni metri prima di gettarsi nell’abisso con un ciglio netto e deciso. Troveremo la parete ricca di spugne, gorgonie gialle e rosse, piccoli rami di corallo alle quote più profonde. E’ un’immersione mozzafiato.

La secca di Miseno

profondità max: -40 mt

Al largo di Capo Miseno, da un fondale profondo circa cinquanta metri, si solleva una secca molto estesa e dalla sommità piuttosto pianeggiante che raggiunge profondità dell’ordine dei venti metri. Il fondale precipita fino alla sabbia in salti successivi ricchi di gorgonie gialle e rosse e spugne multicolori. In alcune zone tra il fondo e la parete si incontrano enormi massi accatastati che formano una serie di grotte e tane molto belle da esplorare.

La secca di Pentapalummo

profondità max: -50 mt

Si tratta di una secca isolata piuttosto al largo di Capo Miseno. Le rocce si sollevano dal fondale circostante a guisa di ardite guglie, regno di grandi e floridi rami di gorgonie rosse. Davvero incredibile è la presenza di pesce.
E’ un’immersione esclusivamente riservata ai sommozzatori più esperti, sia per le profondità, che per le difficoltà insite in una discesa in mare aperto.

 

informazioni all'indirizzo e-mail info@baiasommersa.it  o al 349.497.4183

! informazioni legali !

Itinerari collegati

Parco archeologico di Baia

durata ore: 2

Castello e Museo archeologico dei Campi Flegrei

durata ore: 1, 30 ca

INFO:

baiasommersa@yahoo.it 

349.497.4183
torna ad archeosub torna a itinerari home