ULIXES.IT la guida dei Campi Flegrei

QUANTO COSTA IL BIGLIETTO D'INGRESSO IN ALCUNI SITI

TIPOLOGIA/ZONA

SITI

NOTE

PREZZO

Artecard
Campania

NAPOLI:
Museo Archeologico, Museo di Capodimonte, Certosa e Museo di S. Martino, Castel S. Elmo, Museo Civico di Castel Nuovo, Palazzo Reale, Città della Scienza.

Valido 3 giorni consecutivi, accesso gratuito ai trasporti, ecc.
Gratuito per i cittadini dell'Unione Europea fino ai 18 anni e da 65 anni in su. Ridotto per i giovani da 18 a 25 anni. Prima domenica del mese gratuito.

Intero
13,00 €

Ridotto
8,00 €

Cumulativo
Campi Flegrei

Include i seguenti siti:
Castello di BAIA
/Museo archeologico dei Campi Flegrei - Chiuso Lunedì
Parco Archeologico: BAIA - Chiuso Lunedì
Scavi Archeologici: CUMA
Anfiteatro Flavio e Serapeo POZZUOLI - Chiuso martedì

Biglietto unico per visitare tutti i siti a lato, valido due giorni consecutivi. Gratuito per i cittadini dell'Unione Europea fino ai 18 anni. Ridotto per i giovani da 18 a 25 anni.
Prima domenica del mese gratuito.

Intero
4,00 €

Ridotto
2,00 €

VULCANO SOLFATARA (Pozzuoli)

Orario di visita: tutti i giorni, feriali e festivi, dalle 8:30 alle 19:00

Gestione privata

Ragazzi (fino a 10 anni) e gruppi scolastici italiani (gratuità per un docente ogni 10 allievi) 4,50 €

Biglietto ridotto per possessori di tessera Artecard valida 5,60 €

Intero
7,00 €

Gruppi minimo 15
6,00 €

Bambini fino a 4 anni
Gratis

CASINA VANVITELLIANA (Località Fusaro - Bacoli)

Orario di visita: la domenica dalle ore 11.00 alle ore 13.30. E' possibile prenotare visite guidate per gruppi anche in giorni differenti previo contatti

 

3,00 €

QUANDO L'INGRESSO E' GRATUITO

norme per l'istituzione del biglietto d'ingresso ai monumenti, musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali dello Stato

Il giorno 30 giugno 2014 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto n. 94, un atto emanato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali del Turismo al fine di modificare un ulteriore Decreto, il n. 507 del 1997, contenente le norme inerenti l'istituzione e la regolamentazione dei biglietti d'ingresso a monumenti, musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali dello Stato.
L’intento è quello di incentivare i cittadini dell'Unione Europea, in particolare i più giovani, a visitare l’immenso patrimonio storico, artistico e archeologico italiano.
In breve sintesi, le misure previste sono le seguenti:
- la prima domenica di ogni mese viene istituito l'accesso libero per tutti agli istituti ed ai luoghi della cultura (musei, biblioteche ed archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali), compresi, in assenza di un percorso espositivo separato e di un biglietto distinto, gli spazi in cui sono allestite mostre o esposizioni temporanee;
- in tutti gli altri giorni viene decretato l'ingresso gratuito alle strutture sopra menzionate in favore dei soggetti nominati all'art. 4 comma 3 del Decreto 507 del 1997, ovvero:
a) le guide turistiche dell'Unione Europea, nell'esercizio della propria attività professionale;
b) gli interpreti turistici dell'Unione Europea, quando occorra la loro opera a fianco della guida; il personale del Ministero;
c) i membri dell'International Council of Museums;
d) i cittadini dell'Unione Europea che non abbiano compiuto il diciottesimo anno d'età;
e) gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private dell'U.E., accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione e nel contingente stabilito dal capo dell'istituto;
f) docenti e studenti iscritti alle facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione, lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico; accademie di belle arti e a tutti i corrispondenti istituti dell'Unione Europea;
g) ai cittadini dell'Unione Europea, portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria;
h) operatori delle associazioni di volontariato che svolgano, in base a convenzioni in essere stipulate con il Ministero, attività di promozione e diffusione della conoscenza dei beni culturali;
- Viene abrogato il beneficio dell'ingresso gratuito a favore di tutti i cittadini dell’Unione Europea che abbiano superato i 65 anni d'età.
Inoltre, bisogna aggiungere che è stato preso l'impegno di rendere duratura, per due occasioni l'anno, l'iniziativa "una notte al museo", avvenimento che prevede l'apertura notturna di musei e siti archeologici al costo di € 1.
Tutte le modifiche sopra elencate entreranno in vigore il 15 luglio 2014; anche se il provvedimento stesso dispone che la norma sulla gratuità dell'ingresso nella prima domenica del mese sia valida già dal 1 luglio e ciò ha permesso già di avere accesso libero a tutte le strutture museali pubbliche il giorno 6 luglio 2014.