Indice:

L'Antro della Sibilla

La Crypta

Le mura dell'acropoli

Tempio di Apollo

Tempio di Giove

Terme del Foro

Capitolium

Tempio con portico

Tempio dei Giganti

 

vai all'indice

 

 

Home

 

 

 

 

 

 

 

 

vai su all'indice

Salendo la gradinata che sovrasta il cosiddetto "Antro della Sibilla", ad un certo punto si possono ammirare:

LE MURA DELL'ACROPOLI

Scalzate fin dalle fondamenta, sono state quasi integralmente distrutte nel 1207. Ben poco è ciò che è riuscito a sfuggire all'accurata opera di smantellamento: lungo il ciglio meridionale dell'acropoli si conserva una delle due torri poste a guardia della porta d'ingresso alla cittadella, con un breve tratto della cortina muraria aggiunta in epoca augustea (forse nel 37 a.C.) ad una preesistente parete in grossi blocchi di tufo giallo, forse databile al V sec. a.C.

Acropoli di Cuma: le mura.

La parte bassa delle mura dell'acropoli.

All'estrema sinistra della terrazza del Tempio di Apollo si nota un altro tratto delle mura greche. Più all'esterno, in epoca sannita, venne aggiunta una seconda cortina.

Lo spazio intermedio venne colmato con un riempimento di terra e scheggioni di tufo, capace di conferire al manufatto l'elasticità atta a contrastare l'azione delle macchine belliche nemiche.

Acropoli di Cuma: le mura.

Vai alla prossima tappa della visita