Indice:

L'Antro della Sibilla

La Crypta

Le mura dell'acropoli

Tempio di Apollo

Tempio di Giove

Terme del Foro

Capitolium

Tempio con portico

Tempio dei Giganti

 

 

vai all'indice 

 

 

Home

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

vai su all'indice

Cuma: Acropoli - La parte alta della via Sacra che conduce al Tempio di Giove.

La parte alta della via Sacra che conduce al Tempio di Giove

TEMPIO DI GIOVE

Così denominato dagli antiquari dei secoli scorsi, era probabilmente consacrato a Demetra e fu edificato nel V secolo a.C. sul punto più alto dell'acropoli.
Della fase più antica restano i blocchi tufacei del basso podio mentre le altre strutture visibili sono relative alla ricostruzione avvenuta in età augustea o giulio-claudia.

Cuma: Acropoli - Tempio di Giove.

Tempio di Giove

Trasformato in basilica e consacrato a S. Massimo, il tempio ospitò anche diverse sepolture, restando aperto al culto sino al 1207, anno della distruzione della città.

Il podio misura metri 40X25 circa; su di esso si elevava un muro perimetrale in opera reticolata interrotto sul lato orientale da tre ingressi aperti sulla gradinata del prospetto.

Cuma: Acropoli - Tempio di Giove - La vasca battesimale

Tempio di Giove. Al centro la vasca battesimale

Al centro del podio si scorgono i resti della cella, le cui pareti interne erano scandite da semicolonne laterizie che inquadravano delle nicchie poi occluse.

Secondo una recente ricostruzione, sembra che il tempio fosse pseudoperiptero (con semicolonne addossate su due o tre lati della cella) e circondato da portici a pilastri che lo dividevano in cinque navate.

Vai alla prossima tappa della visita