Parco Archeologico Subacqueo di Baia


 

 

vai al sommario

 

 

per visitare
il parco

 

 

Home

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

vai su

La Soprintendenza Archeologica di Napoli e Caserta ha provveduto, nel mese di luglio del 2001 a munire i vertici dei circa 88.000 mq dell'area archeologica subacquea in consegna, sita in Bacoli (NA) localitÓ Punta Epitaffio del porto di Baia, di segnalamenti marittimi consistenti in n░ 8 gavitelli diurni e di una boa luminosa a lampi gialli munita di miraglio radabile a X, posta nel punto C del grafico, al fine di una migliore tutela del patrimonio archeologico sommerso.

Nell'area Ŕ stato creato, giÓ dal 1999, un primo tratto di percorso archeologico subacqueo che, con cime guida e didascalie ripercorrono parte della villa dei Pisoni.

Si ricorda che, nel tratto di mare in questione, a seguito dell'ordinanza n. 16/97 del 19/04/1997 emessa da Circolare Pozzuoli, Ŕ vietato sostare, transitare, ancorarsi ed effettuare immersioni senza autorizzazione preliminare della Soprintendenza.

Dall'inizio di quest'anno per i servizi di visite subacquee e di superficie Ŕ in concessione alla societÓ consortile Baia Flegrea.
 

Pianta del Parco Archeologico Subacqueo con i vertici della delimitazione.