La guida dei Campi Flegrei

Il turismo culturale nei Campi Flegrei

home

 

 

le Cento Camerelle


 

Le “Cento Camerelle” o “Carceri di Nerone”, termini con cui le strutture sono tramandate dalla tradizione, in realtą costituiscono un articolato impianto idrico appartenente alla villa di etą repubblicana di Ortensio Ortalo, sicuramente tra le pił sontuose di Baia.

Attualmente le Cento Camerelle sono visitabili al piano inferiore; si tratta di cunicoli comunicanti scavati nel tufo e non ancora del tutto esplorati con copertura piana e spiovente, che terminano oggi a strapiombo sul mare.

Bacoli: Cento Camerelle

Foto di: Mimmo Jodice

Rivestiti da uno spesso strato di cocciopesto, materiale isolante e protettivo, si ipotizza la loro funzione a cisterna. Il livello superiore, a circa tre metri pił basso dall’attuale piano di calpestio, consta di un piano non in asse con quello sottostante e costruito in epoca diversa.

Databile al I sec. d.C. la struttura, anch’essa una cisterna come dimostra il rivestimento impermeabilizzato, presenta l’interno diviso da tre file di pilastri. La copertura con volta a botte presenta all’esterno, al di sopra di essa, un terrazzo in signino.

Maria Rosaria PUGLIESE